2 Aprile Tante Idee

Pubblicato il 04-04-2016 , in , 0 Commenti

Dalla serata del 2 Aprile, Giornata della consapevolezza sull’ AUTISMO erano partite tante idee, progetti, che si sono concretizzati piano piano, un GRAZIE a chi a reso possibile tutto ciò!!!

Descrivere a parole quello che c’è dietro la serata del 2 aprile: ACCENDI IL BUIO INSIEME PER L’AUTISMO richiederebbe davvero più di poche righe. Chi c’era e ha potuto vedere con i suoi occhi, chi ha seguito da casa, chi in rete può rendersi conto della mobilitazione di quest’evento, che non ha voluto esser legato ad una data, una ricorrenza; ma piuttosto ACCENDERE UNA LUCE di CONSAPEVOLEZZA sull’ AUTISMO. Per questo nel corso della serata si sono alternati il personale dell’Istituto Fondazione Sospiro, iniziando da Serafino Corti (Direttore Dipartimento Disabili) e Laura Alzani, terapista dello stesso Istituto a Spinadesco. Poi sono intervenuti genitori e sorelle di bimbi e ragazzi che vivono tutti i giorni l’autismo ed insegnanti, portando la loro esperienza. Si è parlato del Progetto 0-30 PASSI DA GIGANTE, appunto realizzato da Fondazione Sospiro, attraverso le aziende cremonesi coordinate dalla Fondazione I bambini delle Fate, progetto “Sporcatevi le mani”! La Vanoli Basket era presente al completo accanto ad “ACCENDI IL BUIO, ci sono professionisti che non dimenticano di essere persone ..e così si spendono anche fuori dal campo, e prestano la loro passione anche per sostenere una buona causa .Le t-shirt dedicate all’evento con il logo della Vanoli Basket Cremona e il disegno d’autore realizzato dall’artista Riccardo Bergonzi, saranno vendute ed il ricavato andrà a favore dell’Associazione. Per dare il benvenuto alla squadra viene chiamato Andrea Marchesi di radio deejay, cremonese doc, che insieme al suo compagno d’avventura Michele Mainardi, anche se non presente, sono già comparsi in rete indossando la maglietta di Accendi il buio! Simone Pegorini, meglio conosciuto come Papà di Giulio, che è uno dei tanti genitori dell’associazione Accendi il buio, ha presentato la serata insieme a Cristina Coppola, un grande trascinatore; è riuscito a coinvolgere in questo progetto anche l’Istituto scolastico IAL, ideatore con i suoi ragazzi della locandina della serata! Inizio, un breve intervento del sindaco Galimberti, con la sua piccola… accompagnatrice, sua figlia. Le sorprese non mancano gli sponsor conosciuti sono Mediolanum, Enercom, Cremona Uno (media partner della serata), ma la consegna di una busta..uno sconosciuto che vuol rimanere nell’anonimato, cambia le previsioni! Intanto salgono sul palco ancora il presidente di Accendi il buio, Pietro Soldo e il vice Fabio Malvassori. Il primo ci racconta di cosa volesse dire anni fa avere un figlio autistico, senza nessun appoggio, associazione…adesso si guarda al futuro, in modo diverso, ci son persone più giovani, sorride a Fabio e Simone. Ultimi in scaletta ma non da meno i Diskanto, autori di un bellissima canzone “Fuori onda”, estratta dall’album “Diversi”, le cui note partono mentre un’onda di palloncini blu viene fatta salire verso il cielo del Cortile Federico II. Tra applausi, emozione a mille, Giulio sale sul palco e raggiunge il papà Simone con un mazzo di fiori per la presentatrice!! La serata è finita, ma non si può dormire, non subito almeno, per chi come noi, l’AUTISMO …lo si vive tutti i giorni!! e quella notte Giulio, Lorenzo, anche Nicolas saltavano ancora con quel bellissimo palloncino blu illuminato…come tanti altri!!